Divi di ElegantThemes.com è il tema più versatile che si possa trovare, al momento, in circolazione. Grazie alle sue funzionalità e alla sua modalità di editor visivo risulta essere il connubio perfetto tra praticità e velocità.

La prima release di Divi è stata rilasciata l’11 dicembre 2013 dove venivano elencate alcune diverse novità, che poi sarebbero state la base per tutto lo sviluppo attuale.

Attualmente uno dei pochi temi adatto per qualsiasi tipologia di sito, dal blog personale, ecommerce, sito vetrina, sito con area privata ecc.

E’ suggeribile, invece di utilizzare solo il tema principale, creare un tema figlio per poter gestire tutto senza tante preoccupazioni. Si possono trovare maggiori dettagli quì .

Il pannello principale di Divi si presenterà come segue.

Le opzioni principali nel menù generale che permettono di settare alcune cose standard come il logo, la barra, il css personalizzato, i social ed altro.

La voce Navigation permette di settare tutto ciò che riguarda la navigazione per pagine, categorie e menù.

Il terzo tab permette di scegliere se mostrare il builder visivo su pagine, articoli e progetti, anche come devono essere memorizzati i files CSS.

La voce Layout permette di selezionare la visualizzazione di autore, categorie, data e commenti. La personalizzazione è possibile, oltre che per le impostazioni generali, anche per sole pagine o soli post.

Il successivo tab riguarda l’ADS. Abilitando questa opzione viene mostrato un banner 468x60 in basso dopo la fine del contenuto nella pagina dei post singoli.

La voce SEO permette di personalizzare qualsiasi cosa lato SEO sulla home, nei singoli post e nelle pagine. L’utilizzo di questi strumenti possono essere una base per iniziare. Se si vuole qualcosa “di più” è bene utilizzare dei plugins appositi.

La voce relativa l’integrazione permette di abilitare l’inserimento in varie parti del tema senza apportare modifiche ai files. E’ una funzione utilissima che evita modifiche inutili, adatto anche agli utenti meno esperti.

L’ultima voce del menù permette il login con ElegantThemes per effettuare gli aggiornamenti automatici

Divi offre la possibilità, avviando il builder visivo, di scegliere 3 diversi punti di partenza.

1. Build From Scratch: permette di creare la pagina partendo da quella standard. E’ letteralmente un “disegno a mano libera” che permette di personalizzare tutto nei più minimi dettagli.

2. Choose a premade layout: se si cercano idee o si vuole qualcosa di già fatto questa è scelta giusta. Grazie a ben 54 pacchetti (447 layout differenti) si ha la possibilità di avere delle pagine già fatte oppure di poter prendere spunto per realizzare la pagina che si desidera.

3. Clone existing page: permette di clonare una o più pagine, incluse quelle dei layout. Può essere usato per creare diverse landing page o altro.

Questo tema permette di personalizzare tutto nei minimi dettagli. E’ possibile personalizzare il numero di colonne, le sezioni, le sidebar e molto altro.

Divi costruisce le pagine a “sezioni” ovvero tipologie di strutture differenti tra loro.

Se ne hanno 3:

1. Sezione Standard

2. Sezione a larghezza intera

3. Sezione Speciale

Le varie sezioni permettono la suddivisione in righe e colonne. Ogni riga può avere un incolonnamento differente dal precedente. Questo permette di impaginare il tutto in piena libertà grazie alle varie opzioni disponibili.

1. La sezione standard (colore blu e verde) è sfruttabile maggiormente negli articoli. Permette così di strutturare tutto senza problemi.

La scelta dell’impaginazione è varia, dalla riga singola alla doppia colonna ed altro.

La sezione a larghezza intera permette di inserire elementi a piena pagina che possono essere un testo, un titolo, uno slide o altro.

I moduli inseribili non sono tantissimi ma sono comunque quelli principali

La sezione speciale permette l’inserimento di “pagine preformate” come ad esempio una home page, una splash page o una squeeze page. La possibilità di creare una pagina con determinati elementi escludendo gli altri, tipo la sidebar standard, è un’ottima cosa per questa tipologia di formato.

La suddivisione è netta. Le colonne a sinistra e i moduli a destra.

Le colonne, vista la pagina “stretta”, sono inseribili solo in 3 formati

I moduli a destra invece permettono l’inserimento di più elementi, come quelli dei post, e quelli della “sidebar”

Negli articoli è poi possibile scegliere tra diverse opzioni di visualizzazione tra:

1. Layout di pagina: con sidebar destra, sinistra, senza o full width

2. Navigazione a punti: la classica pagina unica suddivisa per punti

3. Barra di navigazione: nascondibile o meno la barra di navigazione con il menù

4. Titolo del post: da mostrare o nascondere

Un’altra caratteristica interessante del tema Divi è la possibilità di assegnare i ruoli, e i permessi dell’utilizzo del tema stesso, a tutti i livelli di wordpress. Sono quindi attivabili e disattivabili per ogni gruppo utente.

Cosa importante è che divi ha 3 funzioni identiche per ogni modulo. La prima, 3 linee, per entrare nelle opzioni dei singoli moduli o delle sezioni, la X per cancellare il modulo o la sezione e la doppia finestra per la copia della sezione o del modulo.

Quando si clicca sulle 3 linee per entrare nell opzioni compaiono sempre 3 voci:

  1. Contenuti, che permette di personalizzare il contenuto del modulo o della sezione aggiungendo testo, sfondi ed altro.
  2. Design,  che permette di scegliere il font, la grandezza ed altre cose di carattere grafico
  3. Avanzate, che contiene i riferimenti a CSS ed ID che si possono aggiungere per personalizzare il tutto.

Divi si adatta perfettamente a tablet, cellulari ed altre tipologie di schermo essendo responsive.

Altra cosa interessante è la personalizzazione delle sidebar. E’ possibile creare quante sidebar si desiderano per poi poterle selezionare all’interno degli articoli o delle pagine tramite l’inserimento della sezione speciale.

Ci sono poi altre caratteristiche da non sottovalutare riguardante questo tema.

  1. Gli aggiornamenti, sono frequentissimi e c’è sempre qualche implementazione in più.

2. Assistenza rapida e competente, tramite il sito ufficiale si possono richiedere anche piccole modifiche che magari in futuro saranno implementate.

ElegantThemes vende un pacchetto con diversi temi, tra cui Divi. Quasi tutti sono basati sul “contetto Divi”. Grazie al pacchetto “developer” sarà possibile accedere anche ai plugins.