In questa guida verrà spiegato come installare LAMP (apache, mysql e php) su Centos 7.

La prima cosa da fare, dopo aver installato il sistema operativo, è lanciare il comando di update

yum update

 

Si può quindi procedere ad installare apache con il comando

yum install httpd

Dopo l’installazione si può procedere all’avvio di apache con il comando

systemctl start httpd.service

Si vedrà poi, visualizzando l’IP della macchina, la schermata di apache funzionante.

La fase successiva è settare l’avvio automatico di apache al boot della macchina con il comando

systemctl enable httpd.service

 

La seconda fase è l’installazione di mysql (mariaDB) con il comando

yum install mariadb-server mariadb

 

Si può quindi procedere ad avviare MariaDB con il comando

systemctl start mariadb

 

Di default MariaDB non è sicuro. E’ necessario rimuovere gli utenti anonimi, i DB di test e altri settaggi con il seguente comando

mysql_secure_installation

e inizierà la configurazione per la messa in sicurezza. La password che verrà richiesto per MariaDB all’inizio è vuoto, quindi basta premere INVIO.

Successivamente verranno fatte alcune richieste inerenti la configurazione di MariaDB a cui bisogna rispondere sempre Y (si).

Le domande sono

Set root password? [Y/n] Y
New password: Enter your password here
Re-enter new password: repeat your password
Remove anonymous users? [Y/n] Y
Disallow root login remotely? [Y/n] Y
Remove test database and access to it? [Y/n] Y
Reload privilege tables now? [Y/n] Y

 

Dopo aver messo in sicurezza MariaDB bisogna lanciare il comando di esecuzione automatica al boot

systemctl enable mariadb.service

Si può quindi passare all’ultima fase di installazione ovvero quella di PHP.

Di default viene installato PHP 5.4 ma in questa guida verrà spiegato come installare PHP 7.3.

Lanciare il comando

rpm -Uvh https://dl.fedoraproject.org/pub/epel/epel-release-latest-7.noarch.rpm

seguito da

rpm -Uvh https://rpms.remirepo.net/enterprise/remi-release-7.rpm

 

Successivamente bisogna abilitare i repository Remi  entrando nel file di configurazione con il comando

nano /etc/yum.repos.d/remi.repo

Nella sezione [remi] si deve modificare tutta con la seguente

[remi]
name=Remi's RPM repository for Enterprise Linux 7 - $basearch
#baseurl=http://rpms.remirepo.net/enterprise/7/remi/$basearch/
#mirrorlist=https://rpms.remirepo.net/enterprise/7/remi/httpsmirror
mirrorlist=http://cdn.remirepo.net/enterprise/7/remi/mirror
enabled=0
gpgcheck=1
gpgkey=file:///etc/pki/rpm-gpg/RPM-GPG-KEY-remi

Una volta modificato si deve salvare.

Si deve poi abilitare il repository di Remi per php 7.3 con il comando

nano /etc/yum.repos.d/remi-php73.repo

Una volta nel file bisogna modificare tutta la sezione [remi-php73] con il seguente codice

[remi-php73]
name=Remi's PHP 7.3 RPM repository for Enterprise Linux 7 - $basearch
#baseurl=http://rpms.remirepo.net/enterprise/7/php73/$basearch/
mirrorlist=https://rpms.remirepo.net/enterprise/7/php73/httpsmirror
mirrorlist=http://cdn.remirepo.net/enterprise/7/php73/mirror
enabled=1
gpgcheck=1
gpgkey=file:///etc/pki/rpm-gpg/RPM-GPG-KEY-remi

 

Una volta installati i repository si può installare PHP 7.3 con il comando

yum install php

successivamente bisogna riavviare apache

service httpd restart

Digitando

php -v

si vedrà la versione PHP installata

Per verificare che PHP sia installato correttamente basta creare il file info.php contenente un phpinfo.

Si deve quindi digitare

nano /var/www/html/info.php

ed incollare all’interno

<?php 
phpinfo(); 
?>

Richiamando poi il file info.php dall’url (solitamente l’IP del VPS) si visionerà quanto segue